Guido Vitiello

Il biblioterapeuta

leave a comment »

«Faceva il biblioterapeuta. Sapeva curare malattie psichiche, somatiche e psicosomatiche, ordinando ai suoi pazienti di leggere i libri più strani che si potessero immaginare. Il paziente gli spiegava i sintomi e lui, consultando unicamente la sua memoria, forniva il titolo di un libro arcano, rarissimo, nel quale stava scritto tutto quello che il paziente doveva sapere per guarire. Accadeva che molti dei pazienti partissero per una ricerca infinita di tomi assurdi, e che per leggerli dovessero imparare lingue straniere o morte da millenni. Così si dimenticavano della loro malattia, o la malattia si dimenticava di loro, oppure la ricerca li portava altrove, a incontrare qualcuno che altrimenti non avrebbero mai incontrato, o a girare un angolo della loro vita che non aveva niente a che fare con il loro tormento e che pure era l’unica cosa della quale avevano veramente bisogno. Lui, il biblioterapeuta, ai casi più difficili consigliava libri che non esistevano nemmeno, ma li descriveva così bene, facendo venire una tale voglia di leggerli, che i pazienti, infine disperati, si mettevano a scriverli loro stessi».

(Alessandro Carrera, Librofilia, Cairo Editore 2010)

Written by Guido

novembre 25, 2010 a 10:20 am

Pubblicato su Libri

Tagged with

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: