Guido Vitiello

Come deprogrammare un Cinefilo Snob

leave a comment »

C’è una categoria di persone, di cui è difficile stimare l’estensione, che coltiva con malcelato orgoglio una sorta di segreta schizofrenia.

Gli appartenenti a questa petite bande di iniziati vanno in solluchero davanti ai cortometraggi sperimentali di Maya Deren, caldeggiano la Nouvelle Vague iraniana e ancora non riescono a far pace con l’idea che la versione originale di nove ore di Greed (1925) di Erich Von Stroheim sia andata per sempre perduta.

Al tempo stesso, però, gli adepti di questa singolare conventicola si beano davanti ai film exploitation sulle carceri femminili, gongolano davanti ai film di wrestling messicani e sono pronti a sorbirsi devotamente qualunque cosa provenga da Hong Kong o da Bollywood. Ugualmente a loro agio sulle vette inarrivabili dell’auteur film e nelle discariche della spazzatura cult, costoro disprezzano tutto quel che si trova nel mezzo: il cinema mainstream né troppo cervellotico né troppo ineffabilmente atroce, destinato al profanum vulgum dei non iniziati, ai rintontiti ostaggi degli Arconti Osceni di Hollywood.

Due giornalisti newyorchesi che si occupano di cinema – David Kamp scrive per “Vanity Fair”, Lawrence Levi per il “New York Times” – hanno dato a questo tipo umano il nome di Cinefilo Snob, e alle sue ossessioni hanno dedicato un piccolo glossario divertente e divertito. Nel Dizionario Snob del Cinema figurano lemmi come “Panoramica a schiaffo” o “Terza fila” (“l’unica in cui può mettersi a sedere il vero cinefilo, stando alla compianta donna di lettere e Signora degli Snob Susan Sontag“, per poter “apprezzare pienamente la mise-en-scène senza essere infastiditi da altri appartenenti alla razza umana”), ma per lo più si tratta di un who’s who del nerd cinematografico, una carrellata di personaggi che, per una ragione o per l’altra, sono idolatrati dal Cinefilo Snob – su tutti, Roger Corman e Peter Bogdanovich.

Kamp e Levi non vanno per il sottile, e la loro franchezza può suonare felicemente irriverente o crassamente qualunquista, a seconda che incontri o meno le idiosincrasie del lettore. Alcune voci sono così perfette che suonano come iscrizioni tombali (il “Dogma 95” è definito un “austero collettivo di registi dediti alla parodia di se stessi”), altre sbeffeggiano il gergo cervellotico e involuto del cinéphile d’impronta francese, fatto di “Diegesi”, “Mise-en-scène” (espressione che “va profferita mentre si gesticola con una sigaretta accesa stretta tra il dito indice ed il medio”) o “Apparato” (“Termine comicamente oscuro utilizzato per blaterare di cinema nell’ambito di discorsi a sedicente ispirazione semiotica”).

Soprassedendo su qualche stoccata davvero fuori misura, figlia di un radicato pregiudizio “misogallo” – i Cahiers du Cinéma sarebbero “fons et origo dell’intellettuale francese da caricatura, un po’ fesso e che dice cose assurde”, i lavori di Rohmer sono liquidati sbrigativamente come “film verbosi in cui la borghesia francese contemporanea blatera all’infinito dei propri peccatucci sessuali”) il Dizionario Snob del Cinema è una miniera di curiosità, spigolature e osservazioni penetranti su un “tipo umano” monomane e sociopatico. E lo si richiude con la certezza che i due autori abbiano fatto parte a lungo della setta cinefila e che, come tutti i fuorusciti, la ripudino con un visibile senso di liberazione e una sospetta (pur se ironica) virulenza. Insomma, si avverte un’eco del catartico grido fantozziano davanti al Cinefilo Snob per eccellenza, il professor Guidobaldo Maria Riccardelli: “Per me la Corazzata Potemkin è una cagata pazzesca!”.

P.S. Guvi invece fa ancora parte a pieno titolo della setta, tant’è vero che a maggio sarà qui a parlare di Nazi-Sexploitation, presente il Gran Maestro Roger Corman… Deprogrammatemi!

Written by am

febbraio 16, 2007 a 12:42 PM

Pubblicato su guviblog

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: